BIGI

RINALDO

Rinaldo Bigi nasce a Pietrasanta, vicino alle famose cave di marmo di Carrara. Uno dei materiali con cui avrebbe lavorato più tardi nella sua vita era proprio ai suoi piedi quando era solo un bambino.

 

Bigi ha completato gli studi nel 1964 presso la rinomata Accademia di Belle Arti di Carrara e ha insegnato - mentre il proprio lavoro prendeva forma - nelle scuole d'arte di Carrara e Lucca. Nel 1983, quando aveva poco più di quarant'anni, fu nominato presidente delle tecniche di scultura nella sua accademia di origine.

 

Il suo successo artistico è iniziato prima. Negli anni Sessanta ce ne si accorse in Italia. Ben presto ha sviluppato una personalità distintiva, avendo focalizzato il proprio mondo poetico visionario a metà tra il metafisico e il surreale e affinato i suoi strumenti tecnici e linguistici per tradurlo nella realtà della forma plastica. Nel 1970 si tiene la sua prima mostra personale a New York, che presenta il suo nome alla critica internazionale. Seguirono numerose mostre, in Italia e all'estero. Bigi si afferma sia come pittore che come scultore. Nelle sue opere scultoree viene lodata la vivacità dei suoi personaggi.