KRIEGER

BOB

Considerato uno dei più grandi ritrattisti internazionali, Bob Krieger ha fotografato i volti più noti della politica, dell'industria, dello spettacolo, della cultura, dello sport, della moda. Appassionato, curioso e instancabile, Bob Krieger ama le sfide che il suo lavoro gli procura ogni giorno, dai memorabili scatti di moda ai ritratti dal tocco inconfondibile. 

"...nella ricerca continua che ispira il mio lavoro, la rinuncia ad uno dei cardini delle mie immagini, lo sguardo, è una sfida che mi ha dato lo spunto per una nuova avventura". Queste parole di Bob Krieger riassumono l'attenzione e la capacità a saper cogliere ogni volta, in ogni persona, il tratto unico e singolare di chi gli sta di fronte. Davanti al suo obiettivo hanno posato da Giorgio Armani a Indro Montanelli, da Bill Gates a Carlo Bo, da Miuccia Prada, a Charlotte Rampling. E' stato il ritrattista di Giovanni Agnelli negli ultimi dieci anni. 

Autore di tre copertine del Time, corrispondente del New York Times Magazine per otto anni, Krieger ha lavorato per tutti gli stilisti mondiali dell'ultimo mezzo secolo. Nato ad Alessandria d'Egitto, ha ereditato il rigore del suo carattere dal padre prussiano e la vena artistica dalla madre, appartenente ad una famiglia di pittori, librettisti, attori, artisti dei Cammarano, cui si devono parte degli affreschi della Reggia di Caserta e di Palazzo Reale e del Teatro San Carlo di Napoli, Patrimonio dell'UNESCO.

Muore nel 2020.